TOBIA RAVA'

PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea

Condividi su:
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea

Siamo lieti di aderire anche quest’anno alla Giornata del Contemporaneo il giorno sabato 8 ottobre 2022 promossa da AMACI grazie alla collaborazione con il MIBACT per mettere in rete l’arte contemporanea italiana, con la presentazione della nuova opera di Tobia Ravà e la visita al suo atelier a Mirano presso


PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea
via Miranese 42

Sabato 8 ottobre 2022 ore 18.30

Anche in questa occasione vi è totale sintonia con il tema della Giornata del Contemporaneo incentrata sulla sostenibilità ambientale dal momento che il soggetto dell’opera è un grande bosco, come una boccata d’ossigeno e una sorta di grande respiro della natura, una visione di serenità e armonia tanto necessaria di questi tempi.

Tobia Ravà 1563 Palpiti di luna pienaFull moon throbs 2022
Acrilici e resine acriliche su tela cm. 140 x 340

Il dipinto vuole essere una somma delle conoscenze dell’artista legate alla ricerca effettuata negli ultimi anni in quell’ambito tra matematica e ghematria, tra scienza e Kabbalah che contraddistingue dalla fine degli anni Novanta il lavoro sia pittorico che tridimensionale scultoreo e anche digitale dell’autore.
Specificatamente, partendo da un testo costruito per equazioni tra parole dello stesso valore ghematrico o peso, si sviluppa pittoricamente, progressivamente dal basso verso l’alto un prato ed un bosco prospettico illuminato dalla luna piena con all’orizzonte prospettico animato da un fiume e nel cielo azzurrino notturno qualche nube eburnea.
Il percorso si dipana dalla più bassa riga cronologica e biografica poi verso l’alto partendo dalle parole che hanno lo stesso valore dei tre nomi in cui nel testo biblico è chiamata la LUNA. Esiste infatti una luna poetica “Levanah” 87, una luna astronomica “Iareah” 218, e una luna geometrica… “Shar” 265, il tondo.
Le righe successive proseguono con una ricerca tra le parole più significative dal punto di vista mistico spirituale e il loro collegamento con i percorsi logici e matematici più significativi: dai nomi divini come SHADDAY = 314 = onnipotente ed il PI GRECO, da EINSOPH = 207 = infinito, alle corrispondenze panteistiche tra D-o e natura ELOIM = 86 = HATEVA = natura. Per poi passare ai cinque diversi valori dell’anima, alla ghematrizzazione della sequenza di Fibonacci, alle congetture sulla sequenza stessa e sui numeri teosofici dei numeri primi; per arrivare alla radice quadrata di alcune parole o di alcune frasi.
Dai ventiquattro valori teosofici (somma delle cifre) dei numeri della sequenza di Fibonacci riportati in sequenza ascendente o discendente introducendo talvolta una variante, sono costruiti i tronchi degli alberi. Mentre tutto ciò che ha a che fare con il mondo metereologico parte dai percorsi numerici derivati da alcuni elementi spirituali di base della mistica kabbalistica o dalle preghiere o da frasi oppure più marcatamente dai valori numerici delle lettere o di brevi parole legate ai quattro elementi e alla loro derivazione alchemica.

Prossimi eventi in programma nell’ambito della mostra La Cura a Mirano, presso PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea, via Miranese 42, aperta fino al 13 novembre 2022. Orari da mercoledì a domenica 16-19 su prenotazione.

13 ottobre ore 18 Il dialogo della cura. Consulenza filosofica in carcere. Incontro con Anna Maria Corradini con la partecipazione di Letizia Scarpa al clarinetto, Federico Covre al violoncello e Sergio Lasaponara alla tastiera.

23 ottobre ore 16 inaugurazione mostra Confini di Claudio Parise in barchessina e ore 17 Omaggio ad Astor Piazzolla con Guido Cingano alla fisarmonica e Irene Menato al pianoforte. Presentazione di Renata Cibin

Per maggiori informazioni sulla Giornata del Contemporaneo
www.amaci.org
#giornatadelcontemporaneo
Conferenza stampa AMACI https://www.amaci.org/insights/62e10a094297460b5feb53cb

PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea, via Miranese 42, 30035 Mirano (VE) tel./fax 041/5728366 cell. 349 1240891; www.artepardes.org; artepardes@gmail.com